Musica per il cinema

 

Film Music

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
SCF0475
Docente
Ilario Meandri (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in DAMS
Anno
2° anno, 3° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
L-ART/08 - etnomusicologia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Per la parte laboratoriale (vedi programma del laboratorio) è richiesto come prerequisito per l'ammissione aver sostenuto l'esame di Tecnologie digitali per il suono e l'immagine. Gli studenti che non abbiano inserito il corso nel piano carriera sosterranno una prova di ammissione (per i contenuti della prova di ammissione fare riferimento al programma del laboratorio, paragrafo PREREQUISITI)
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English
 Fornire allo studente strumenti per riconoscere e analizzare le funzioni drammaturgiche di musica e suono nel film; fornire un'introduzione generale sul rapporto tra musica, suono e immagine nei linguaggi audiovisivi contemporanei, consentendo allo studente di riconoscere repertori e stili, di riflettere sui diversi approcci estetici e di possedere una conoscenza dettagliata dei processi produttivi nel presente e nel passato.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English
 

1) Conoscenza e capacità di comprensione: possedere una dettagliata conoscenza del ciclo di lavorazione della colonna sonora, della storia della tecnica di incisione sonora e musicale, del lavoro del compositore sul film e delle funzioni drammaturgiche della musica e del suono nel cinema, con particolare riferimento alle prassi contemporanee nordamericana e italiana;

2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione e autonomia di giudizio: saper produrre autonome scelte artistiche e di indirizzo drammaturgico nel campo del montaggio sonoro e della valutazione del rapporto tra musica e immagine.

3) Abilità comunicative: saper interagire con il comparto suono e musica di una post-produzione filmica; saper coadiuvare sonorizzatori e musicisti nel processo di spotting e di post-produzione della colonna sonora, conoscere complessità e difficoltà del processo di post-produzione al fine di interagire in modo efficace con le figure artistiche coinvolte.

 

Programma

  • Italiano
  • English
 Il corso si rivolge a musicologi, sceneggiatori e registi in formazione e fornisce un'approfondita introduzione sulle funzioni di suono e musica nel film, sul lavoro del compositore sul film, indagando con metodo etnomusicologico il ciclo di post-produzione sonora nella sua interezza. Particolare enfasi verrà data all'analisi del rapporto tra compositore e filmmakers (regia e produzione) e tra compositore e music editor, tra compositore e orchestratore, sonorizzatori, sound designer e fonici di missaggio. Le funzioni drammaturgiche della musica e del suono cinematografico verranno analizzate nell'ottica delle professionalità coinvolte nella realizzazione della colonna sonora, con un confronto tra le prassi di post-produzione sonora in Italia e nel cinema nordamericano.

PARTE LABORATORIALE (su ammissione, per un massimo di 15 studenti)

Introduzione al montaggio musica e al montaggio suono su software Pro Tools v. 12 (build 2018.4), si vedano le attività di supporto.

 

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English
Lezioni frontali e laboratorio di montaggio musica e montaggio suono (su ammissione, si vedano le attività di supporto).

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English
Esame scritto (quiz a risposta multipla costituito da 30 domande) + esame orale.

Il quiz è diverso a seconda del programma d'esame, che dovrà essere dichiarato all'atto dell'appello, e consta di 4 tipologie:

 1) programma per frequentanti (testo di R. Calabretto, Lo schermo sonoro);

 2) programma per frequentanti (testo di I. Meandri, La fabbrica dei sogni);

 3) programma per i frequentanti il laboratorio (temi affrontati nel laboratorio + testo di I. Meandri, La fabbrica dei sogni, capp. 3 e 4);

4) programma per non frequentanti (testi di R.Calabretto e I. Meandri).

Accede all'esame orale, che si svolge di regola nel pomeriggio in seguito alla correzione degli scritti ma che può eccezionalmente essere soggetto a calendarizzazione nei giorni successivi, chi abbia ottenuto una votazione di almeno 18/30 all'esame scritto.

Il voto dello scritto fa media con il voto ottenuto all'orale: anche in caso di scritto positivo un orale scarso può determinare l'insufficienza generale dell'esame.

 

Attività di supporto

 

  • Italiano
  • English

Laboratorio di introduzione al montaggio musica e montaggio suono su software Pro Tools v. 12.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Il laboratorio è aperto a un massimo di 15 studenti. È considerato prerequisito l'aver sostenuto l'esame di Tecnologie digitali per il suono e l'immagine (gli studenti saranno invitati a fornire copia della votazione d'esame riportata). Per gli studenti che non abbiano inserito l'esame nel proprio piano carriera (e comunque per tutti gli studenti nel caso i candidati che hanno sostenuto l'esame siano superiori a 15) è previsto un test di ammissione scritto che può essere preparato sul seguente testo: V. Lombardo, A. Valle, Audio e multimedia, IV edizione, Apogeo Education, Maggioli Editore, Milano, 2014 (Capp. 1, 3, 6). L'esame di ammissione si svolge durante la seconda settimana del corso, il 30 novembre 2018 alle ore 17 (aula da definire) e consiste in un quiz a risposte multiple (30 quesiti) al termine del quale verrà pubblicata una graduatoria di merito per il completamento dei posti disponibili. Il minimo per l'ammissione alla graduatoria è di 18/30.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO

La parte laboratoriale si volge in parallelo rispetto al corso ordinario presso l'aula didattica del laboratorio STUDIUMLAB (Palazzo Nuovo) e ha durata di tre giornate, consecutive e full-immersion (ore 10-19, con pause). Le date di svolgimento del laboratorio sono: LUNEDÌ 3, MARTEDI' 4, MERCOLEDI 5 dicembre 2018, ORE 10-19. Al termine del laboratorio agli studenti, divisi in gruppi, verrà assegnata un'esercitazione che costituirà il portfolio d'esame, da realizzarsi entro l'11 gennaio 2019 con simulazione dell'audit del lavoro da parte dei filmmaker e successiva fase di correzione e modifica dell'elaborato. La simulazione dell'audit avverrà l'11 gennaio 2019, le modifiche al lavoro assegnato dovranno essere presentate all'esame e saranno oggetto di valutazione.

Non sono ammesse giustificazioni relative alla sovrapposizione con altri corsi. La frequenza al laboratorio è obbligatoria, così come il completamento delle esercitazioni per poter concludere positivamente il percorso laboratoriale e accedere al programma d'esame ridotto per i frequentanti il laboratorio. Gli studenti frequentanti saranno tenuti a firmare a inizio e termine delle giornate di esercitazioni laboratoriali.

 

 

Testi consigliati e bibliografia

 

  • Italiano
  • English

Per chi frequenta il corso ordinario (lezioni frontali): una selezione di capitoli da uno dei seguenti testi dovrà essere concordata con il docente, integrata dagli appunti delle lezioni.

- Ilario Meandri, La fabbrica dei sogni. Un'introduzione etnomusicologica al mainstream musicale hollywoodiano, Torino, Kaplan, 2012.

oppure:

- Roberto Calabretto, Lo schermo sonoro. La musica per film, Venezia, Marsilio, 2010.

Per i frequentanti il corso ordinario (lezioni frontali) + il laboratorio il programma è il seguente:

-Appunti del corso e slide del laboratorio;

-Portfolio;

- Dal testo: Ilario Meandri, La fabbrica dei sogni. Un'introduzione etnomusicologica al mainstream musicale hollywoodiano, Torino, Kaplan, 2012, esclusivamente i capp. 3 e 4.

PROGRAMMA PER I NON FREQUENTANTI

L'esame scritto e orale per i non frequentanti verterà sui due testi:

  • Roberto Calabretto, Lo schermo sonoro. La musica per film, Marsilio, Venezia, 2010 (fino a pag. 242). 

  • Ilario Meandri, La fabbrica dei sogni, Kaplan, Torino 2013, capp. 1, 2, 3, 4 e 6.

 

 

Note

L'appello si svolge all'ora prevista, non sono ammessi ritardi o eccezioni. Per l'orale si viene chiamati in ordine di PRENOTAZIONE

Per gli orali il docente mette a disposizione un elenco, con previsione dell'ora d'esame (si prega comunque di presentarsi con un congruo anticipo). Ogni ora è disponibile uno slot per le urgenze, i.e. chi per problemi di varia natura necessita di sostenere l'orale anticipatamente rispetto all'ordine di prenotazione può, concordandolo in autogestione con gli altri studenti, segnarsi nelle urgenze.

Varie:

Sono reperibili in rete appunti del corso e riassunti di cui il docente è al corrente e di cui si sconsiglia l'utilizzo poiché pessimi. Inoltre, i contenuti del corso variano ogni anno.

Si prega di non scrivere al docente per segnalare che "i libri non si trovano". Fa parte dei requisiti basilari di uno studente universitario saper identificare e procurare le fonti.

Per richiesta di tesi di laurea vedere la sezione "Ricevimento studenti" della pagina personale del docente.

 

Corsi che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2018 alle ore 12:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2019 alle ore 12:00
     
    Ultimo aggiornamento: 11/10/2018 11:33
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!