Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Etnomusicologia

Oggetto:

Ethnomusicology

Oggetto:

Anno accademico 2023/2024

Codice attività didattica
SCF0465
Docenti
Ilario Meandri (Titolare del corso)
Jacopo Tomatis (Titolare del corso)
Giulia Ferdeghini (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in DAMS
Anno
2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD attività didattica
L-ART/08 - etnomusicologia
Erogazione
Mista
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento è integrato nell’offerta formativa in ambito musicologico del Corso di Studi in DAMS, di cui rappresenta una componente centrale.

Lo scopo dell’insegnamento è di consentire agli studenti/alle studentesse di far propri gli strumenti metodologici e critici relativi allo studio della diversità culturale in musica, alla luce delle teorie, delle pratiche e delle tecniche di organizzazione umana dei suoni entro le culture, anche in una prospettiva di confronto transculturale e fra le diverse discipline di studio.

In particolare gli obiettivi, sia in vista del proseguimento degli studi in ambito musicologico o di studi sui media, sia in relazione agli sbocchi professionali e occupazionali previsti per i laureati/le laureate, sono:

– far propri gli strumenti metodologici e critici principali propri di uno studio culturale e antropologico della musica;

– favorire il dialogo fra culture diverse;

– fornire competenze di base sulle metodologie della ricerca etnografica ed etnomusicologica;

– promuovere la conoscenza delle pratiche espressive e creative che riguardano la musica;

– favorire la conoscenza di momenti storici e culture diverse attraverso la musica.

 

The course is part of the musicological offerings of the DAMS degree program, of which it is a central component.

The purpose of the course is to enable students to acquire the methodological and critical tools related to the study of cultural diversity in music, in light of the theories, practices and techniques related to the human organization of sounds within cultures, also in a perspective of cross-cultural comparison and between different disciplines of study

In particular, the objectives, both in view of further studies in musicology or media studies, and in relation to the professional and occupational outlets envisaged for graduates, are

- to acquire the main methodological and critical tools of a cultural and anthropological study of music;

- to foster dialogue between different cultures;

- to provide basic skills on ethnographic and ethnomusicological research methodologies;

- to promote knowledge of expressive and creative practices concerning music;

- to foster knowledge of historical moments and different cultures through music.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al completamento del percorso didattico gli studenti e le studentesse dovranno padroneggiare i principali nodi teorici e metodologici affrontati in relazione allo studio del suono e delle culture musicali; dimostrare la comprensione dei principali concetti; aver maturato la capacità di rielaborare criticamente quanto appreso e di metterlo in relazione con la propria esperienza. Più nello specifico:

Conoscenza e capacità di comprensione

  • conoscere e comprendere la diversità culturale in musica e la presenza dei suoni umanamente organizzati entro le culture;
  • conoscere e comprendere i mezzi di conoscenza, rilevazione, archiviazione e trattamento multimediale e museologico delle testimonianze delle pratiche musicali transculturali,  e comprensione delle relative problematiche espressive, comunicative, produttive e distributive;
  • conoscere i presupposti teorici e metodologici dello studio della musica in prospettiva antropologica;
  • conoscenza dei diversi approcci interpretativi sul ruolo della musica nella vita delle comunità culturali;

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

  • essere in grado di individuare i punti di forza e le peculiarità dello studio della musica in prospettiva antropologica
  • essere in grado di problematizzare i discorsi finalizzati alla comprensione della musica nelle culture umane;
  • essere in grado di mettere in relazione gli argomenti affrontati in forma trasversale a diversi impianti disciplinari, tra cui la filologia dei repertori di tradizione orale, l’antropologia culturale, gli studi sui media e sulla popular music, l’etnografia. 

Autonomia di giudizio

  • essere in grado di applicare le conoscenze apprese nella considerazione critica dei fenomeni contemporanei di integrazione dei suoni nella cultura e nel sistema dei media, anche in una prospettiva di confronto transculturale e di dialogo fra diverse comunità e culture.

Abilità comunicative

  • essere in grado di rielaborare criticamente quanto appreso, anche operando collegamenti con la propria esperienza musicale di fruitori di musica;
  • essere in grado di rielaborare categorie e nozioni anche nella prospettiva della didattica dell’etnomusicologia, della musica eurocolta e della popular music.

Capacità di apprendimento

  • essere capaci di proseguire in modo autonomo lo studio e la ricerca sulla musica in rapporto alle culture del mondo;
  • essere in grado di esercitare un ascolto critico su repertori musicali.

On completion of the course, students will have to master the main theoretical and methodological issues addressed in relation to the study of sound and musical cultures; demonstrate understanding of the main concepts; have developed the ability to critically re-elaborate what they have learnt and relate it to their own experience. More specifically:

Knowledge and understanding

  • to know and understand cultural diversity in music and the presence of human-organised sounds within cultures;
  • to know and understand the means of knowledge, detection, archiving and multimedia and museological treatment of the evidence of transcultural musical practices, and to understand the related expressive, communicative, productive and distributive issues;
  • knowledge of the theoretical and methodological assumptions of the study of music from an anthropological perspective;
  • knowledge of different interpretative approaches to the role of music in the life of cultural communities.

Ability to apply knowledge and understanding

  • to be able to identify the strengths and peculiarities of the study of music from an anthropological perspective;
  • to be able to problematise discourses aimed at understanding music in human cultures;
  • to be able to relate the topics addressed across different disciplinary frameworks, including the philology of oral tradition repertoires, cultural anthropology, media and popular music studies, ethnography. 

Autonomy of judgement

  • To be able to apply the knowledge learned in the critical consideration of contemporary phenomena of integration of sounds in culture and the media system, also in a perspective of transcultural comparison and dialogue between different communities and cultures.

Communication skills

  • to be able to critically re-elaborate what has been learnt, also making connections with one's own musical experience as a music user
  • to be able to re-elaborate categories and notions also in the perspective of the didactics of ethnomusicology, eurocultivated music and popular music.

Learning skills

  • to be able to pursue independently the study and research on music in relation to world cultures
  • to be able to practise critical listening on musical repertoires.

Oggetto:

Programma

L’insegnamento intende offrire un'introduzione allo studio dell’etnomusicologia, e affronterà in particolare i seguenti macro-argomenti e casi di studio.

  • Fondamenti disciplinari dell’etnomusicologia: definizioni, prospettive e storia della disciplina in Italia, Europa e Stati Uniti.
  • Etnomusicologia e transcultural musicology
  • Acustemologia
  • La natura della musica: il campo dei suoni in natura e nella cultura; tempo, ritmo, metro, sistemi di regole
  • Le funzioni della musica
  • Oralità, scrittura, performance orale
  • Il mondo sonoro dei bosavi (Papua Nuova Guinea)
  • Folk revival, world music e patrimonio immateriale in Italia
  • Etnomusicologia della musica eurocolta
  • Etnografie digitali e della popular music
  • Strumenti musicali ed etno-organologia
  • Musica curda

Nell'anno 23-24 verranno attivati due laboratori interni al corso – Laboratorio SOUNDSCAPES e Laboratorio di digital humanities dedicato all'etnomusicologia.

Le date dei laboratori sono indicate nel campo NOTE.

NOTA BENE. La partecipazione ai laboratori è opzionale, ma per chi si iscrive la frequenza è OBBLIGATORIA.

Il programma d'esame differenziato per i/le partecipanti ai laboratori è indicato oltre.

 

The course aims to provide an introduction to the study of ethnomusicology, and will specifically address the following macro-topics and case studies.

  • Disciplinary foundations of ethnomusicology: definitions, perspectives and history of the discipline in Italy, Europe and the United States.
  • Ethnomusicology and transcultural musicology
  • Acustemology
  • The nature of music: the field of sounds in nature and culture; time, rhythm, meter, rule systems
  • The functions of music
  • Orality, writing, oral performance
  • The sound world of the bosavi (Papua New Guinea)
  • Folk revival, world music and intangible heritage in Italy
  • Ethnomusicology of western art music
  • Digital and popular music ethnographies
  • Musical instruments and ethno-organology
  • Kurdish music

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Le lezioni si terranno in presenza, per un totale di 72 ore di didattica organizzata in lezioni da 3 ore ciascuna, articolate in cicli tematici a cura dei diversi docenti.

Le lezioni saranno basate sull’ascolto e l’analisi di materiali audiovisivi, e su momenti di interazione e dibattito volti a stimolare lo sviluppo dell’autonomia di giudizio e delle capacità comunicative. È dunque fortemente consigliata – per quanto possibile – la frequenza in presenza. Per quanti sono impossibilitati, sarà possibile prevedere momenti di incontro “virtuale” alternativi.

Le lezioni ordinarie (quindi ad esclusione dei laboratori a frequenza obbligatoria) saranno videoregistrate tramite Kaltura e rese disponibili a tutto il gruppo classe su Moodle al termine di ogni blocco di tre lezioni. La piattaforma Moodle verrà utilizzata come ambiente integrato di apprendimento.

Tutti gli studenti devono registrarsi al corso.

Classes will be based on the listening and analysis of audiovisual materials, and will include moments of interaction and debate aimed at stimulating the development of independent judgment and communication skills. It is therefore strongly recommended – as far as possible – to be in attendance. For those who are unable to be present, alternative "virtual" meeting times will be arranged.

Asynchronous distance learning mode will be guaranteed for those students who are unable to attend the classroom, due to frailty conditions (as specified in the applicable regulations) and for justified family or work-related reasons. To this purpose, regular classes (therefore excluding compulsory attendance laboratories) will be video-recorded and made available to the entire class group on Moodle at the end of each block of three lectures. The Moodle platform will be used as an integrated learning environment.

All students must register for the course.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avverrà mediante un esame orale.

Gli studenti e le studentesse dovranno

  • relazionare sui temi trattati a lezione
  • relazionare sui contenuti dei testi indicati in bibliografia

Svolgimento dell'esame:

  • l'esame si svilupperà a partire da un argomento scelto dallo studente / dalla studentessa fra quelli studiati a lezione o sulla bibliografia;
  • a partire dal tema scelto, il docente orienterà il discorso e farà altre domande per verificare i risultati dell'apprendimento attesi e in particolare
     
    • la comprensione delle principali questioni teoriche
    • la capacità di elaborare collegamenti e associazioni fra i vari argomenti, e di
    • rielaborare criticamente quanto appreso.

L'esame dura circa 20 minuti.

Il voto sarà espresso in 30esimi.

Le studentesse e gli studenti DSA sono pregati di prendere contatto con il docente per definire strumenti compensativi e trattamenti individualizzati.

The learning assessment will take the form of an oral examination.

Students must

  • report on the topics covered in class
  • report on the contents of the bibliographical texts
  • demonstrate that they have listened to the musical examples provided in the course of the lectures and in the playlists made available.

Examination format:

  • The examination will be based on a topic chosen by the student from among those studied in class or in the books.
  • Starting from the chosen topic, the examiner will orient the discourse and ask further questions to verify the expected learning outcomes and in particular
    • understanding of the main theoretical issues
    • the ability to elaborate connections and associations between the various topics, and
    • to critically rework what has been learnt.

The examination will last approximately 20 minutes.

The grade will be expressed in 30/30.

DSA students should contact the teacher to define compensatory tools and individualized treatment.

Oggetto:

Attività di supporto

Se sei uno studente o una studentessa con una disabilità temporanea o permanente, o hai disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), Unito mette a disposizione ausili tecnici e didattici per favorire la piena inclusività e partecipazione alla vita universitaria. Visita la pagina dedicata https://www.unito.it/accoglienza-studenti-con-disabilita-e-dsa Per dettagli sulle modalità di esame, visita https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-e-studentesse-con-disabilita/supporto-studenti-e-studentesse-con Oppure contatta direttamente l’Ufficio studenti con disabilità e DSA allo 0116704284

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Ethnomusicology. Very Short Introduction
Anno pubblicazione:  
2013
Editore:  
Oxford University Press;
Autore:  
Timothy Rice
ISBN  
Permalink:  
Note testo:  
Obbligatorio per tutte/i
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Il concetto di musica
Anno pubblicazione:  
1998
Editore:  
Bulzoni
Autore:  
Francesco Giannattasio
ISBN  
Capitoli:  
4,5,6,7,10
Note testo:  
Obbligatorio solo per chi non frequenta i laboratori
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
L’estetica come iconicità dello stile [in “L’estetica come iconicità dello stile”, in Il mondo sonoro del bosavi. Espressioni musicali, legami sociali e natura nella foresta pluviale della Papua Nuova Guinea ]
Anno pubblicazione:  
2021
Editore:  
Edizioni Museo Pasqualino
Autore:  
Steven Feld
ISBN  
Capitoli:  
4
Note testo:  
Obbligatorio solo per chi non frequenta i laboratori
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Il programma d’esame comprende per tutte/i (senza distinzione tra frequentanti e non frequentanti):

1. Il contenuto di tutte le lezioni, fruite in presenza o - se impossibilitati - attraverso la registrazione, disponibile su Moodle.

2. Lo studio dei seguenti testi:

  • Timothy Rice, A Very Short Introduction, OUP (disponibile in ebook)
  • Francesco Giannattasio, Il concetto di musica, Bulzoni [limitatamente ai capitoli 4,5,6,7,10]
  • Steven Feld, “L’estetica come iconicità dello stile”, in Il mondo sonoro del bosavi. Espressioni musicali, legami sociali e natura nella foresta pluviale della Papua Nuova Guinea [cap. 4 pp. 121-170]

3. Tre saggi a scelta fra quelli caricati su Moodle, di cui almeno:

Un saggio scelto fra:

  • Francesco Giannattasio -; «Il campo dei suoni»
  • Simha Arom -; «L’organizzazione del tempo musicale»
  • Arun Çakir -; «Kurdish Music»
  • Estelle Amy de la Breteque -; «Voices of sorrow. Melodised Speech, Laments and Heroic Narratives Among the Yezidis of Armenia»

Un saggio scelto fra:

  • Bruno Nettl, «Escursioni musicali nel cuore dell’America»
  • Christopher Small, «Musicking»
  • Ernesto de Martino «La Terra del rimorso [estratto]»

-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;

PER GLI STUDENTI CHE FREQUENTANO I DUE LABORATORI (e svolgono correttamente le relative prove in itinere) il programma è il seguente:

1. Il contenuto di tutte le lezioni, fruite in presenza o -; se impossibilitati -; attraverso la registrazione, disponibile su Moodle.

2. Lo studio del seguente testo:

  • Timothy Rice, A Very Short Introduction, OUP (disponibile in ebook)

3. Tre saggi a scelta fra quelli caricati su Moodle, di cui almeno:

Un saggio scelto fra:

  • Francesco Giannattasio -; «Il campo dei suoni»
  • Simha Arom -; «L’organizzazione del tempo musicale»
  • Arun Çakir -; «Kurdish Music»
  • Estelle Amy de la Breteque -; «Voices of sorrow. Melodised Speech, Laments and Heroic Narratives Among the Yezidis of Armenia»

Un saggio scelto fra:

  • Bruno Nettl, «Escursioni musicali nel cuore dell’America»
  • Christopher Small, «Musicking»
  • Ernesto de Martino «La Terra del rimorso [estratto]»

 

For an English bibliography, please contact the teachers.



Oggetto:

Note

CALENDARIO DELLE LEZIONI

In grassetto i laboratori. Tra parentesi la somma delle ore di corso svolte da ogni docente aggiornate alla data della lezione.

FEBBRAIO

Lun 12 Ferdeghini (F2)
Mar 13 Ferdeghini (F4)
Mer 14 Ferdeghini (F6)

Lun 19 Ferdeghini (F8)
Mar 20 Ferdeghini (F10)
Mer 21 Meandri + Degen laboratorio soundscapes I (M2)

Lun 26 Ferdeghini (F12)
Mar 27 Ferdeghini (F14)
Mer 28 Meandri + Degen laboratorio soundscapes II (M4)


MARZO


Lun 4 Ferdeghini (F16)
Mar 5 Ferdeghini (F18)
Mer 6 Meandri + Degen laboratorio soundscapes III (M6)
ROTAZIONE I

Lun 11 Meandri (M8)
Mar 12 Meandri + D'Amato Laboratorio etnomusicologia e digital humanities I (M12)
ROTAZIONE II
Mar 13 Meandri (M10)


Lun 18 Meandri (M14)
Mar 19 Meandri (M16)
Mer 20 Meandri + D'Amato Laboratorio etnomusicologia e digital humanities II (M18)
ROTAZIONE III


APRILE


Lun 15 Meandri (M20) lezione ordinaria + Group IV soundscapes rotazione
Mar 16 Meandri (M22)
Mer 17 Meandri + D'Amato Laboratorio etnomusicologia e digital humanities II (M24)

Lun 22 Meandri (M26) + lezione ordinaria + Group V soundscapes rotazione
Mar 23 Meandri (M28)
Mer 24 Meandri + D'Amato Laboratorio etnomusicologia e digital humanities, conclusione IV (M30)

Lun 29 Tomatis (T2)
Mar 30 Tomatis (T4)


MAGGIO

Lun 6 Tomatis (T6)
Mar 7 Tomatis (T8)
Mar 8 Tomatis (T10)
Sab 11 MAGGIO [DA CONFERMARE]  (9.30-14 VISITA AL Museo del paesaggio sonoro) (I36)

Lun 13 Tomatis (T12)
Mar 14 Tomatis (T14)
Mer 15 Tomatis (T16)

Lun 20 Tomatis (T18)








Oggetto:

Insegnamenti che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2023 alle ore 08:00
    Chiusura registrazione
    29/06/2024 alle ore 20:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 26/02/2024 12:22
    Location: https://cdsdams.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!