Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Storia della musica - 2015/2016

Oggetto:

History of Music

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
SCF0450
Docenti
Dott. Andrea Malvano (Titolare del corso)
Paolo Gallarati (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in DAMS
Anno
1° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD dell'attività didattica
L-ART/07 - musicologia e storia della musica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

I modulo:

Il corso si propone di fornire gli strumenti essenziali per affrontare lo studio della storia musicale, e la comprensione delle connesse problematiche testuali, espressive, creative, produttive. L’obiettivo principale del corso è dunque quello di presentare le principali tappe della storia musicale compresa tra l’inizio del Settecento e il Novecento. Per raggiungere questo obiettivo saranno analizzate alcune composizioni particolarmente rappresentative dei vari stili, favorendo un confronto continuo e ravvicinato tra le diverse epoche affrontate.

 

II modulo:

Nell’ambito di un corso di 12 crediti dedicato alla Storia della Musica strumentale tra Sette e Ottocento, il modulo da 6 crediti intende fornire agli studenti gli strumenti per conoscere il melodramma e comprenderne la funzione  nel sistema del teatro occidentale, fornendo così nozioni indispensabili per la produzione, promozione, valorizzazione, diffusione e catalogazione delle realizzazioni artistiche nell'ambito della musica. 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

I risultati previsti consistono nella acquisizione di una conoscenza storica dei principali fenomeni musicali tra l’inizio del Settecento e il Novecento, nella formazione di una maggiore competenza nell’analisi dei repertori e della loro relativa contestualizzazione storico-culturale, nella predisposizione all’ascolto di un linguaggio che spesso non è familiare agli studenti universitari, nella presa di consapevolezza dei principali problemi derivanti dal sistema produttivo della musica colta, e acquisizione di un metodo per la lettura dell’opera lirica.

The expected results include the acquisition of historical knowledge of the main musical phenomena between the beginning of the eighteenth century and the twentieth century, the formation of greater competence in analysing repertoire and its relative historical-cultural contextualization, an aptitude for listening to a musical language that university students are not always familiar with, the realization of the principal problems deriving from the production system of classical music, and the acquisition of a method for understanding opera.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali  

Lessons

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame scritto propedeutico all'esame orale

Written examination propaedeutic to oral examination

Oggetto:

Programma

Modulo I:

Il programma prevede lo studio dei principali stili musicali maturati tra l’inizio del Settecento e il Novecento. Si partirà con l’età del classicismo, affrontando l’evoluzione della forma-sonata attraverso alcune opere strumentali di Haydn, Mozart e Beethoven. In seguito si prenderanno in esame alcuni aspetti della musica romantica , da Schubert a Brahms. L’esame delle composizioni favorirà anche una serie di riflessioni sui processi produttivi, valutando le implicazioni organizzative ed esecutive legate alla rappresentazione dei repertori indagati.

 

II modulo:

Lettura di un’opera lirica.

Module I:

The programme  foresees the study of the main musical styles developed between the beginning of the eighteenth century and the twentieth century. It begins with the classical period, dealing with the evolution of the sonata form through several instrumental works by Haydn, Mozart and Beethoven. This is to be followed by taking into consideration certain aspects of Romantic music, from Schubert to Brahms. The study of these compositions will lead to a series of reflections about productive processes, evaluating the organizational and performance implications connected to playing the repertoire being studied.

Module II:

The study of an opera.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

I modulo:

Baroni, Fubini, Petazzi, Santi, Vinay, Storia della musica, Torino, Einaudi, 1988, Capitoli VI-VII-VIII-IX-X. Lo studio di questo volume va integrato con i testi introduttivi all'ascolto delle composizioni musicali presentate durante il corso, che verranno resi disponibili alla fine delle lezioni, e depositati presso la copisteria Copinform, davanti a Palazzo Nuovo.

 

Ascolto delle musiche presentate durante le lezioni di cui si fornirà l’elenco.

II modulo:

Dispense dell'opera analizzata durante il modulo, da reperire alla fine del corso secondo le modalità indicate a lezione dal docente. 

Module I

Baroni, Fubini, Petazzi, Santi, Vinay, Storia della musica, Torino, Einaudi, 1988, Capitoli VII-VIII-IX-X. The study of this book should be integrated with introductory texts of the compositions presented during the course. They will be made available after the lessons at Copinform, opposite Palazzo Nuovo.

             

Module II

Listening to musical works presented during the course, a list of which will be provided.

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì16:00 - 18:00Aula 37 Palazzo Nuovo - Piano primo
Martedì16:00 - 18:00Aula 37 Palazzo Nuovo - Piano primo
Mercoledì16:00 - 18:00Aula 37 Palazzo Nuovo - Piano primo
Lezioni: dal 15/02/2016 al 01/06/2016

Nota: la prima parte del corso sarà tenuta da prof. Malvano,
la seconda parte sarà tenuta dal prof. Gallarati a partire dal 26 aprile 2016

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 04/05/2015 09:37
Location: https://cdsdams.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!